SE NON DIVENTERETE COME I BAMBINI (presenti nel presente, qui ed ora), NON ENTRERETE NEL REGNO DEI CIELI (la consapevolezza) - Gesù di Nazareth -

venerdì 19 gennaio 2018

LA BARBA BLU DEL PRINCIPE AZZURRO



QUALCHE COLLEGAMENTO TRA IL PRINCIPE AZZURRO E LA BARBA BLU ?
Leggiamo ancora il racconto: Egli possedeva palazzi in città, ville in campagna, scuderie piene di cavalli, forzieri colmi di monete d'oro, ma aveva la barba blu, una barba che gli dava un aspetto così terribile che tutte le ragazze scappavano non appena lo vedevano. Aveva già chiesto la mano di parecchie fanciulle, poiché desiderava sposarsi; ma tutte lo avevano rifiutato. Tuttavia egli non si stancava e continuava a cercare moglie. Nella sua stessa città viveva una gran dama che aveva tre figlie molto belle, e Barbablù ( tutti lo chiamavano così ) ne chiese una in sposa: non gli importava se le maggiori o la minore. La gran dama esitò: ella aveva anche due figli maschi ai quali avrebbe voluto preparare l'avvenire; ma, rimasta vedova, era caduta in povertà. Un matrimonio con un uomo ricco come Barbablù sarebbe stato la fortuna per tutti…Non volendo forzare la volontà delle sue ragazze, le lasciò libere di accettare o no. Ma nessuna delle due figlie maggiori si sentiva il coraggio di compiere quel passo, mentre la minore era in dubbio. Tanto più che, si diceva, Barbablù era già stato sposato altre volte, ma non si sapeva dove le sue mogli fossero andate a finire. Allora Barbablù incominciò a coprire le tre ragazze di regali: fiori,gioielli meravigliosi, le invitò insieme alla madre in una sua villa dove, per una settimana, si susseguirono feste da ballo, battute di caccia, banchetti… Infine la figlia minore concluse che quell'uomo non aveva poi la barba tanto blu…e in quattro e quattr'otto decise di sposarlo.
Questo quadro famigliare e di corteggiamento è molto tipico in ogni epoca e cultura, dove a far colpo sui sentimenti non sono i valori ma i prezzi delle cose che si ostentano, quindi il denaro, il materialismo, dove i rapporti non nascono ma si comprano con interessi barattando la nostra anima per le cose promesse. Il nostro EGO adora la comodità, il paradiso sulla terra, il potere. Questo Barbablù agisce come uno stregone subdolo, come un vero predatore della psiche: fa colpo sulla preda debole, la figlia minore, la corteggia con le cose non con la sua personalità, lei sposa i sogni che lui le fa vivere ma è troppo ingenua per capire ancora che non sposa lui. 

Nessun commento:

Posta un commento