SE NON DIVENTERETE COME I BAMBINI (presenti nel presente, qui ed ora), NON ENTRERETE NEL REGNO DEI CIELI (la consapevolezza) - Gesù di Nazareth -

mercoledì 20 dicembre 2017

LA BELLA ADDORMENTATA O LA BRUTTA RINCOGLIONITA ?
Prima di fare l'analisi di questa fiaba dobbiamo svegliarci e sapere che, sia le versioni originali, sia la fiaba finale, sono del tutto diverse da quello che ci è arrivato alla fine nei libri per bambini e nello schermo del cinema. Come molte fiabe tradizionali, La bella addormentata esiste in numerose varianti. Ma alcuni cambiamenti sono davvero significativi nonchè ingannevoli dal suo scopo originale:
- Il principe non fa altro che baciare per liberare la principessa, ma vi sembra che sia davvero un eroe? per l'uomo esiste solo il piacere per avere una donna?
- Mentre lei dormiva, lui invece di baciarla la stupra durante il sonno (questa è la versione originale)... quando il sesso viene vissuto come un sonnifero, come un arma di dominio.
- La fiaba diventa popolare attraverso "I racconti di Mamma Oca" di Charles Perrault, dove il titolo originale era "La belle au bois dormant" ma dormant, al maschile, è riferito a bois e non a belle, per cui la traduzione corretta sarebbe "La bella nel bosco addormentato". Lei in realtà non è addormentata ma prigioniera in un bosco (come la società , la casa, la famiglia, la mentalità) un bosco addormentato o morto, chiuso. Perrault prese il tema dalla versione Sole, Luna e Talia del Pentamerone di Giambattista Basile (1634), la prima che si possa definire una fiaba in senso stretto, contiene riferimenti diretti alla deflorazione, allo stupro, alla fedeltà coniugale ed altri temi adatti solo al pubblico di aristocratici adulti, per cui Charles Perrault, avendo dedicato le sue fiabe ad una dama ed avendole date alle stampe rivolto ad un pubblico dell'alta borghesia, cercò di rimuovere dalla fiaba ogni aspetto perturbante ed enfatizzare valori morali quali la pazienza e la passività della donna. Questo ovvio in una società maschilista non ha fatto altro che rendere la donna soggetta (addormentata) al volere o piacere del maschio.
- La versione dei Grimm corrisponde a quella di Perrault solo fino al risveglio della principessa; questa parte è anche quella più nota al pubblico moderno e corrisponde alla versione Disney.


continua ... qui

Nessun commento:

Posta un commento